Franck Muller

Franck-Muller-Story-Founders-Franck-3

Nato in Svizzera l’11 luglio 1958, da madre italiana e padre svizzero, Franck Muller è cresciuto in un ambiente multiculturale e ha ereditato creatività e disciplina. Sin dalla più tenera età, ha sviluppato un crescente interesse per tutti i dispositivi meccanici.

Dopo 4 anni di studi e successi presso la Scuola di orologeria di Ginevra, la sua reputazione si è affermata rapidamente: grazie al suo eccezionale talento tecnico, le case d’asta e i collezionisti di tutto il mondo gli hanno affidato il restauro dei loro tesori più preziosi.

Dopo alcuni anni di attività nel settore, ha iniziato a creare segnatempo esclusivi con il proprio nome. Volendo cambiare la situazione del mondo orologiero , Franck Muller ha deciso di dedicare il suo lavoro alla creazione di segnatempo unici, in particolare orologi da polso, capaci di offrire lo stesso livello di perfezione tecnica degli orologi da taschino.

Nel 1983, dopo mesi di ricerca e dedizione, Franck Muller ha presentato i suoi primi orologi da polso. Tutti erano dotati di un movimento complicato, creato interamente dal giovane orologiaio. Presto si è reso conto della forte domanda sul mercato da parte di collezionisti alla ricerca di segnatempo unici.

Per rispondere a tale domanda, ogni anno a partire da allora, è riuscito a svelare un modello in anteprima mondiale, assemblando complicazioni mai realizzate prima. Franck Muller ha riconosciuto molto presto che il tourbillon ha rappresentato un’importante invenzione scientifica. È stato creato più di 200 anni fa, nel tentativo di garantire una maggiore precisione orologiera. Franck ha realizzato, per la prima volta in assoluto, un tourbillon visibile dalla parte anteriore dell’orologio. Questa è una differenza rispetto a tutti gli altri marchi, in cui il tourbillon può essere visto solo dal retro. Questo nuovo design rivoluzionario e le successive “Grand Complications” sono riconosciuti come le pietre miliari dell’arte orologiera di Franck Muller e gli sono valsi il riconoscimento di “Maestro delle complicazioni”. 

 

Vartan Sirmakes

Franck-Muller-Story-Founders-Vartan-Sirmakes

Co-fondatore e Amministratore delegato del gruppo Franck Muller, Vartan Sirmakes è nato a Costantinopoli nel 1956 da una famiglia di gioiellieri armeni. Si è trasferito a Ginevra all’età di 18 anni, seguendo il consiglio di suo zio, che viveva lì dal 1952. Avendo studiato presso il Collège Saint Benoît, celebre scuola francese di Costantinopoli, conosceva già la lingua francese.

Al suo arrivo a Ginevra nel 1974, ha iniziato un apprendistato per specializzarsi nell’incastonatura di gioielli, sotto la guida di Antonio Bertolini. Non appena diplomatosi, ha fondato il suo atelier nel quartiere di Eaux-Vives a Ginevra. La sua fama è cresciuta rapidamente, valendogli la fiducia di clienti importanti come Ebel e Cartier. Il piccolo atelier si è quindi presto trasformato in una grande azienda.

La sua passione per il design, l’architettura e gli oggetti d’arte lo ha spinto a diversificare la propria attività e a specializzarsi nella creazione di casse di orologi, in partnership con Pierre Ecoffey, rinomato produttore di casse e bracciali. La collaborazione ha riscontrato un grande successo, permettendo loro di acquisire clienti prestigiosi come Daniel Roth. Questo è stato il suo primo passo nell’industria orologiera.

La produzione di orologi di alta gamma è quindi diventata il suo principale obiettivo, e per questo ha trovato in Franck Muller un partner ideale. Il successo è stato immediato e immenso.

 

Scopra di più su Franck Muller