Maestro riconosciuto nell'arte delle Grandi Complicazioni, Franck Muller ha dato il benvenuto a più di 2.500 ospiti nella sua tenuta di Ginevra, nel cuore del sito di Watchland, per la 29a edizione della WPHH. Questa attesissima settimana ha offerto al marchio l'opportunità di presentare i suoi due nuovi edifici che servono ad ospitare tutti i suoi artigiani dell'orologeria in un unico luogo, oltre a svelare i suoi nuovi segnatempo, tra i quali, l'innovativa e atipica collezione Remember.

Press-Conference-Nicholas-Vartan-WPHH-2019.jpg

Nel cuore di Genthod, l'esclusivo sito Watchland con vista sul Lago di Ginevra e sul Monte Bianco ha dato il benvenuto, dal 14 al 18 gennaio, a più di 2.500 ospiti in occasione del 29° WPHH (World Presentation of Haute Horlogerie). L'élite dell'orologeria si è data appuntamento lì per scoprire i due edifici appena completati nel punto in cui ha la propria sede Franck Muller da quasi 30 anni. Questo progetto permette ora di ospitare su un unico sito i 450 artigiani e impiegati necessari per la gestione di ogni singola fase della produzione di orologi. Questi due nuovi edifici, che rappresentano altri 16.000 m2 di superficie, evidenziano il carattere unico del sito Watchland. Caratterizzato da una tipica architettura svizzera, illustra vividamente il successo della Maison Franck Muller. Vartan Sirmakes, Direttore Generale del marchio di orologi, ha dichiarato di essere "felice di poter accogliere così tante persone in questo posto unico e condividere la passione che ci guida".

I 2.500 partecipanti all'evento hanno potuto passeggiare per i giardini di questo luogo innegabilmente splendido e beneficiare degli incontri all'interno dei due nuovi edifici con gli orologiai del marchio, il cui know-how e competenza sono ben consolidati. In questa occasione, Franck Muller ha presentato alcune delle sue collezioni 2019 , tra cui Vanguard Crazy Hours ™, Vanguard ™ Lady Skeleton, Vanguard ™ Racing, Vanguard ™ Yachting Anchor Skeleton e Skafander. Per non dimenticare la nuova collezione caratterizzata da una lettura d'avanguardia del tempo, denominata Remember.